Geotermico

Il termine impianto geotermico si riferisce ad un impianto per la generazione di energia termica e/o elettrica che sfrutta l'energia geotermica del terreno. In tale ambito, solitamente, si è soliti distinguere fra geotermia:

  • classica: per impianti di grandi dimensioni situati in aree in cui è relativamente semplice estrarre calore ad alte temperature (superiori ai 100°C), per la produzione di energia elettrica mediante turbine a vapore o per il riscaldamento;
  • a bassa entalpia:per impianti di riscaldamento e/o raffrescamento degli ambienti che sfruttano il calore terrestre o delle falde acquifere.

Il terreno, infatti, presenta una temperatura costante che, negli strati più superficiali (fino a 100 metri di profondità all'incirca), si mantiene compresa fra 12°C e 17°C. Ciò consente di  estrarre calore in inverno per riscaldare un ambiente e di cederlo durante l'estate per raffrescarlo. È possibile, inoltre, sfruttarla per la produzione di acqua calda sanitaria.

Essenzialmente, un impianto geotermico è così composto:

  • scambiatori di calore (sonde geotermiche, verticali od orizzontali);
  • pompe di calore (generalmente elettriche).

Le sonde geotermiche permettono di acquisire l'energia termica dispersa nel terreno o nell'acqua, convogliandola all'interno della centrale termica, al cui interno vengono solitamente installate le pompe di calore. Si tratta sostanzialmente di macchine elettriche a ciclo frigorifero che, grazia al lavoro meccanico effettuato dal compressore, trasferiscono l'energia termica da una sorgente a temperatura inferiore ad una a temperatura superiore. In tal modo, il fluido termodinamico circolante nel circuito della pompa di calore "valorizza" il calore a bassa temperatura presente nel terreno cedendolo all'acqua dell'impianto idraulico di distribuzione. Per tale ragione, gli impianti geotermici sono particolarmente adatti ad essere abbinati a impianti interni di riscaldamento/raffrescamento funzionanti a basse temperature, come ad esempio pannelli radianti a pavimento o ventilconvettori.